Pic© | photography italian culture capital in mostra a Spazio9

Spazio9 PlanB inaugura la nuova stagione Expo con pic© - photography italian culture capital. I grandi fotografi italiani selezionati da Denis Curti. Grand opening giovedì 23 ottobre. 

Nino Migliori, Muri, 1952

In mostra 5 fotografi tra i migliori del panorama contemporaneo: Nino Migliori, Andrea Rovatti, Andrea Valsecchi, Giacomo Giannini e Nicola Cicognani. 

La selezione delle opere è a cura di Denis Curti che con Pic©, la galleria senza luogo che promuove la fotografia italiana nel mondo, porta avanti l’idea di un collezionismo inteso come fenomeno culturale che contempla i più svariati contesti, dai luoghi pubblici alle abitazioni private, come ambiti di fruizione delle collezioni d’arte.

In questo senso, la selezione delle opere esposte è un input alla reinvenzione degli ambienti, delle abitazioni e dei modi di vita che si riflettono sugli arredi e le abitudini sociali. Mentre la fotografia viene subito rivalutata come prodotto artistico che, aldilà della versatilità digitale, si riappropria dell’aspetto fisico e materico che le appartiene, in quanto oggetto d’arte.

La considerazione della fotografia in quanto oggetto riporta il collezionismo ad una dimensione che, seppur settoriale e specializzata, si estende ad un'ampia e democratica fruizione, rivolta non più solo ai musei e alle istituzioni culturali ma anche ai luoghi e agli ambienti in cui viviamo.

Su questo tema abbiamo posto alcune domande ad Annamaria Atti Maccaferri – direttrice di SPAZIO9 - e a Margherita Maccaferri –coordinatrice dello spazio espositivo.

La diffusione della fotografia artistica come oggetto. Cosa accomuna la filosofia di PIC© e Spazio9?

"Spazio9 PlanB si può considerare come un contenitore di belle cose, che accoglie emozioni da offrire a un pubblico ampio, di curiosi e neofiti", spiega Annamaria. "In questo incontro con l’arte il nostro spazio si prepone l’obiettivo di affacciarsi sulla città come nuovo concept di location culturale e commerciale. In linea con la filosofia di PIC©, Spazio9 PlanB accoglie le opere fotografiche selezionate per questa esposizione, in quanto oggetti dalla democratica fruizione, proponendosi come ambiente non-istituzionalizzato (vedi musei, gallerie ecc...) per la costruzione di un nuovo linguaggio libero espositivo e curatoriale."

Come nasce la scelta degli artisti e delle opere del catalogo PIC© da esporre a Spazio9?

"Le immagini, dei numerosi e rinomati artisti che fanno parte della “squadra” PIC©, sono state selezionate seguendo il concept per un nuovo/neo collezionismo e di apertura a spazi non convenzionali", racconta Margherita. "Le immagini infatti raccontano di luoghi, porzioni di spazio, ambienti visti  da un nuovo punto di vista, dove l’obiettività meccanica della fotografia si incontra con la libertà dell’immaginazione e la personale visione del mondo degli artisti."

L'arte è un concetto che Spazio9 porta avanti da tempo, affiancandolo alle sue attività di agenzia di comunicazione e studio fotografico. Potreste citare qualche esempio?

"Spazio9 PlanB nel corso della sua attività ha promosso e dato visibilità ad artisti diversi per stile e poetica, proponendo eventi e mostre al passo con il contemporaneo e le nuove tecnologie. Dal mapping alla scultura, dalla fotografia dei luoghi ai ritratti, ponendo grande attenzione all’aspetto scenografico e suggestivo dell’allestimento, per creare atmosfere nuove e accattivanti. Spazio9 PlanB si differenzia e distingue per la sua mission, che supera le caratteristiche del white cube per comunicare l’arte, visivamente ed emotivamente."


Periodo mostra: 24 ottobre – 5 dicembre 2014
Orari: dal lunedì al venerdì ore 10.30-18.30, sabato su appuntamento
Luogo: Spazio9 – via Val d'Aposa 1/C, Bologna